giovedì 10 settembre 2015

Eclissi solare del 13 settembre 2015




L'eclissi solare in data 13 settembre avviene per le ore 7.35 circa, ore italiane. La congiunzione avviene nella Vergine, nel 20 grado del segno. L'eclisse si pone nel termine di Saturno. Il pianeta nel momento della eclisse è posizionato nel punto "sensibile" del grado 29 dello Scorpione e prossimo al suo passaggio in Sagittario. Il pianeta rimane senza aspetti maggiori e dunque pare essere vincolato alla condizione descritta di passaggio e trasformazione.


Mercurio dispositore del segno Vergine, è opposto ad Urano. Può divenire descrittore di contrattempo critico ed evento inatteso. L'eclisse è in aspetto di trigono con Plutone rimane segno indicativo di qualcosa che deve essere trasformato, qualcosa che deve cambiare pelle. In astrologia Mondiale potrebbe rimandare ad un evento che costringe ad un confronto, ad un accadimento di qualche tipo - scienza, finanza, evento strano e plutonico, magico, occulto perfino infernale. 

Il trigono potrebbe promettere forza. Plutone in aspetto all'eclissi tocca il tema del potere e una necessità di controllo. In termini operativi potrebbe indicare il tema di "sacrificio" e dunque comportare anche una trasformazione poco sperata. Come detto, Urano opposto a Mercurio dispositore è già indicativo di imprevvisto.


L'eclisse è in congiunzione con la stella Denebola - qualita Saturno/Venere - ed è rivelatrice di uno sguardo analitico e razionale proprio di Mercurio, evidentemente protagonista simbolico dell'evento - per segno e per qualità simboliche implicate e per la sua opposizione ad Urano.  

Mercurio - 14° bilancia - è in prossimità della stella fissa Merga che rimanda ai guardiani, ai ministri di Stato, ai tesorieri e alla schiera di poteri poco definiti, alla stessa economia e ribadisce il tema di contatto con Plutone. Il tema monetario, come verrà descritto più avanti, è assolutamente pertinente.

Merga è considerata fortunata - qualità Mercurio/Saturno. Prima di Mercurio [13 gradi in Bilancia] abbiamo tuttavia Algorab che promette la tendenza distruttiva, malevola, falsa e bugiarda - rimanda all'uomo di affari o il politico corrotto, astuto e disonesto. E in casi più critici indica suicidio ed incidenti. Stella considerata sfortunata, qualita tradizionalmente dei malefici Marte e Saturno. Non si comunque tratta delle stelle fisse più imporntati del cielo ma è anche importante sottolineare la condizione "stretta" dello stesso Mercurio, per altro in fase diretta ed in allontanamento dal Sole (prometeico) ed dunque portatore di novità.

Venere, come significatore di Denebola, è in trigono ad Urano: probabilmente indica ed attenua la condizione di tensione prodotta dalla opposizione con Mercurio. Denebola conosciuta come Beta Leonis porta anche "onori, ricchezza, impulsività, vergogna, rimpianti, sventure attraverso le forze naturali".  Si tratta di una condizione di osservazione critica, di controllo, ed è considerata "sfortunata" e in casi negativi produce malattia mentale, felicità tramutata in disperazione, malattie, disastri naturali.



In politica Denebola, secondo alcuni autori trovati in rete si comporta con la risposta di "razzismo" ed in altri casi comporta l'isolamento ed eventi a livello internazionale. Per il segno della Vergine si legge: "eclissi in Vergine porta la morte pietosa di grandi uomini e rovina generale, attraverso la peste, siccità o perdita del raccolto. Tutte le cose sono scarse. Scrittori, poeti e uomini mercuriali soffrono. (Sud della Grecia, Creta, Iraq, Parigi e Sud-ovest della Francia)". Simbolicamente i paese citati chiedono eventualemnte di essere valutati con le loro carte e considerare eventuali rivoluzioni.

 

UNO SGUARDO AI GRADI

I gradi tebaici della sfera Tebaica descrivono il grado maschile e luminoso: "un uomo che tiene una borsa d'oro ed una d'argento" che rimanda al tema dell'avidità, dell'avarizia, brama di ricchezze. Si tratta del tema economico/monetario per eccellenza che si presenta anche nella condizione combattuta di Mercurio e dell'aspetto di Plutone.

Il tema economico si ripropone anche nella Volasfera di Sepharial/Borelli: uomini che trasportano un sacchetto di denaro. Si tratta di una natura "acquisitiva" e mercenario che rimanda ad un livello economico e monetario della realtà. Grado di cupidigia. Un punto probabilmente in risonanza con il mercurio commerciale. 

Carelli descrive una persona grande, "vestita da uomo con mani piene di monete tintinnanti ; d'oro in suo diritto , d'argento nella mano sinistra. L'oro e l'argento sono anche le due chiavi nel noto simbolo della Santa Sede e rimanda anche alla contrapposizione tra Potere Temporale e Potere Spirituale.

Per l'astrologia genetliaca, sempre Carelli, si legge: "il nativo sarà nato o diventerà ricco...  che si attacca ai suoi soldi" e teme di perderli. Dunque grado economico assolutamente ossessivo e preoccupante per l'analisi in questa sede.  Carelli continua: "sarà un intrigante anche nelle inezie della vita quotidiana... sempre pronto per la vendita al miglior offerente, con la mancanza di rispetto assoluto per gli ideali, per leamicizie. Potrebbe prevalere il tema della presunzione (simboli per Carelli sono il cuore di una lepre, il cervello di una gallina, il personaggio di una banderuola).

Janduz nel tebaico descrive: "una specie di magazzino di spedizioniere in merci; vicino alla cassa, il padrone tiene in una mano una borsa rotonda, e guarda delle monete sparse sull'altra mano". Ancora un tema economico assolutamente pertinente in linea con gli altri autori.


Si tratta di un grado maschile, infernale, velato di cupidigia o d'acquisizione, propria del pianeta Mercurio, in una condizione in cui "il fine giustifica i mezzi". Tema della la speculazione finanziaria, del rischio e del calcolo. "Avaro, ammassa per ammassare; possiede per possedere, non per gioire di ciò che ha; e questo accumulo, occulto per così dire, non gli procura né gioia, né, felicità, né piacere, né riposo, perché la sua cupidigia di fortuna è senza limiti".

Charubel nei tebaici descrive lo struzzo: una persona di costituzione robusta, l'aspetto imponente e ostentato, incarnandosi anche come l'eroe. Condizione che secondo l'autore ricorda Fallstaff che disdegna le idee degli altri, spregiudicato. è il tema anche di chi ama le donne, maturo ma grottesco e farsesco degli altri: è un cavaliere, decaduto e ridicolo.

 Falstaff con una brocca di vino e una tazza grande. Dipinto di Eduard von Grützner 1896

Cambio radicale di forma e di contenuto per i gradi sabiani di Rudhyard che riferiscono "una squadra femminile di pallacanestro". Si tratta di un grado di integrazione di volontà del gruppo e dove i talenti individuali e l'opera collettiva si armonizzano. Tema ripreso anche da Blaschke e da Cochrane il quale parla di intelletto rapido, pronto a cogliere le idee, e del bisogno di comunicazione (perseguimento professionale). 

Kozminsky: un uomo che brucia "una volontà". Indica intraprendenza e determinazione e protezione del suo clan ma anche la richiesta di impedire l'intervento e l'ingerenza del nativo sul grado (evento o persona che rimanda alla famiglia).  

Matthews descrive la mentalità spiccata, e la buona memoria e capacità musicali o inventiva - pericolo di idiozia se afflitti. Uno le cui idee possono essere di grande beneficio per l'umanità, grado di immaginazione, entusiasta ed impulsivo. Hensen osserva l'aspetto creativo e teatrale: il "talento" per la mimica e l'anima di un poeta. Tutto questo rimanda alla necessità di un lavoro lungo, profondo interessato alla dieta, alla salute e del corpo (corrispondenza al dotto e alla cistifellea).

Londsdale
descrive un "fiume scuro e campana lontana", in una immagine suggestiva che chiede di accettare la condizione in cui ci si trova. Il corpo ritorna con Leinbach dove esiste un rigoroso esercizio fisico per mantenera la forza fisica e mentale in preparazione della vittoria personale - le prove del corpo promesse dalla eclissi vergine (?) 

È un tema che parla di rovesciare gli avversari; di un grado che attira i nemici segreti e che può anche sviluppare una vigilanza paranoica dell'azione degli altri, al di là di ciò che è stato previsto. In ambito mondiale questa descrizione comporta dunque criticità e preparazione. Condizione che potrebbe essere in continutà con Muir dove esiste la persona che è soggetta alla personalità degli altri, ma che si rende conto che la sottomissione della volontà ed è dannoso per entrambe le parti. Ovviamente in ambito profetico e di decriptazione il tema simbolico diventa assolutamente complesso e dunque il suo riferimento eventuale e possibile. Tuttavia bisognerà pure ammettere che il grado mostra delle costanti che in qualche modo possono essere messe in relazioni con alcuni argomenti precisi.

Weber descrive il punto come "fecondo": una condizione in cui il Leone si unisce nel segno dei Pesci. Si tratta di un grado "generoso, dunque, sincero, forte e senza paura di parlare. Tuttavia ci sono una varietà di pericoli e di difficoltà durante il viaggio che puo incontrare una condizione crudele e persone "negligenti". L'importanza di auto-miglioramento, la cooperazione e sulla fornitura del servizio.


L'eclissi si situa in oltre nella XIV dimora lunare denomintata da Picatrix chiave delle clavicole adatta ai pentacoli per amore e incantesimi sentimentali. Al-Simakh o Azimech e favorisce le guarigioni, ma non il matrimonio e i viaggi. Ma è necessaria prudenza per viaggiatori e navi (tema assolutamente caldo in questi anni e in questo periodo storico). La dimora araba viene chiamata "l'uomo senza armi" che segna malcontento. La "fondazione" per i cinesi che descrive il tema della responsabilita. La dimora indiana rimanda alla "luce", eleganza fascino e spirito intuitivo, Per gli ebrei si ribadisce la dimora come "porta delle luce" che in relazione al luogo dell'esclissi indica un lavoro di chiarimento/schiarimento per ottenere rispetto. C'è dunque una sfida. La dimora chiude il secondo settenario. Jean Belot parla di dimora del divorzio confermando anche in questo ambito il tema della coppia e della relazione in senso sociale (matrimonio) ed evidentemente anche in senso più simbolico (eventi di qualche tipo).

La dimora nel complesso ci ricorda la natura transitoria della passione e probabilmente la polarità tra attrazione e repulsione, tra amore ed avversione, tra amore romantico e conflitto. Per l'astrologo Christopher Warnock il tema indica le controversie: bisogna sorvegliare  l'impulso (Al-Simak potrebbe anche indicare che abbiamo bisogno di uscire da noi una situazione di disagio che va contro la nostra natura). Deve essere operata una cura per il corpo, tema che si ripresenta e che nel tema della vergine porta anche un problema di qualche tipo (epidemia, malattia, evento patogeno).

Per l'astrologo francese Volguine bisogna aumentare la prudenza, l'analisi e lo studio esoterico, mentre in linea con il Picatrix non favorisce i viaggi,  sfavorevole sul matrimonio in una prima fase. Importanre osservare che proprio in prossimità della eclissi, Papa Francesco abbia redatto un nuovo regolamento della Sacra Rota sulla questione dei matrimoni e delle separazioni.


Agrippa descrive la causa di amore, la cura dei malatai ma anche qui ostacola il viaggio (il tema assolutamente pertinente con il tema di questi giorni dove l'immigrazione e la gurra comporta condizioni critiche e pericolose). 

Per  l'achimista e astrologo Elias Ashmole, infine la Luna è in questo palazzo, non favorisce il matrimonio delle donne. Mentre diventa impornta il tema della cura e della medicina, sconsiglia il viaggio e definisce la liberazione del sequestro in caso di cattura.  



L'angelo CHAVAQUIA - numero 35 sui 72 - produce la somma di 126 e coincide anche l'angelo 63, Anauel. In oltre le somma ghemiatrica produce significati interessanti e corrispondeti al periodo in questione e allo stesso segno della Vergine: "umile", "corretto", "giusto".


La corrispondenza dell'angelo ebraico, o emanazione, è quella con il numero 35, CHAVAQUIA che signifca Dio che dà la gioia e che inizia proprio nel giorno del 13 settembre (va dal grado 20° a 25° della Vergine). Il suo valore rimanda alla rinconciliazione, tema anche questo assolutamente pertinente sul piano della relazione sociale e coniugale, presentato in più luoghi dai diversi autori. Indica pace e armonia tra le persone e tra i familiari e protezione dalla discordia.
CHAVAQUIA è in relazione a Giove e secondo la tradizione incita a riconquistare il mitico Eden. È il  tema della rincociliazione che si esprime proprio attraverso il lavoro o la famiglia - ambienti difficili, ostili.  Nel trigramma di questo Nome la lettera caph (palmo della mano), la waw (gancio),  e qof (cruna dell'ago. Le lettere  danno l'immagine della relazione d'amore che conduce all'unione sessuale.  Per Sibaldi il trigramma kaph-waw-qoph ci dice: "Io imparo a dominare ciò che limita e opprime. Si tratta di una spinta per consolidare Giove e il suo impeto eccessivo, per ritrovare la misura (Vergine). Il tema secondo l'autore è anche quello del pessimismo, allo stress, alle speranze deluse e Chavakiah è vuole ricreare l'unione -E.DIN Eden - con la vita, il mondo. L'Angelo dell'Abisso a lui contrario si chiama Lamalon e rappresenta il desiderio di vendetta. Causa eccessiva severità, discordia familiare, egoismo, litigiosità. L'ecclise come descritta puo essere portatrice anche di questi eventi.


 Eclissi del 13 settembre 2015 per Italia.


L'analisi di questo evento, qui presentata secondo una possibilità di interpretazione simbolica, tuttavia deve tenere conto delle precendeti eclissi solari e della prossima lunare parziale del 28 settembre e secondo il tempo stesso dell'eclissamento come proposto dai testi classi sull'astrologia. In questo ambito, in oltre, si è tentato di operare una decriptazione simbolica degli elementi coinvolti soprattutto tenendo presente gli aspetti siderali, planetari con gli "oggetti" e i "soggetti" presentati dai gradi e dalla loro descrizione profetica e metaforica da parte degli autori antichi e di quelli più contemporanei.




Nessun commento:

Posta un commento